Consiglieri PDNews

Valorizziamo la Strada Panoramica San Bartolo e promuoviamo il turismo sostenibile

By 30 Giugno 2020 Luglio 9th, 2020 No Comments

Lo scorso ottobre, il Consiglio comunale si era espresso favorevolmente per la chiusura della Strada Panoramica San Bartolo, tutte le domeniche mattina dalle ore 6.30 alle 11.30.

La Strapanoramica è andata molto bene, poi ovviamente il periodo del lockdown ha, per motivi consequenziali, dato uno stop all’iniziativa. Ora che tutte le attività sportive individuali e di gruppo sono riprese a pieno ritmo, questa strada è tornata a vivere la sua percorribilità nella natura, da tanti frequentatori pesaresi e turisti di passaggio. La tanta voglia di tornare a vivere il più bel panorama pesarese, con affascinanti scorci mozzafiato sul mare, sta attirando anche tutto quel turismo ciclistico che apprezza la silenziosità del luogo, in sicurezza perché privo del passaggio di autoveicoli (l’accesso è consentito ai soli residenti e attività lavorative) e lontano da smog e aria inquinata. Anche il jogging, organizzato in piccoli gruppi, con istruttori che animano anche attività motorie, ha ripreso ad essere molto richiesto da tanti utenti pesaresi, di tutte le età, anche da famiglie giovani con bambini in passeggino al seguito. Proprio qualche giorno fa, è stata inserita nella classifica delle 10 Strade Panoramiche più belle d’Italia, che si snoda all’interno della Riserva Naturale del Parco San Bartolo, col bellissimo borgo di Fiorenzuola di Focara segnalato anche nelle guide turistiche dal “The Times”.

Nel consiglio comunale di lunedì 29 Giugno, abbiamo rigettato una mozione d’urgenza proposta dalla minoranza, che richiedeva la revoca dell’ordinanza.

Non capiamo quale danno possa apportare alle attività ricettive gastronomiche visto che alle 11.30, prima dell’ora del pranzo viene ripristinata la circolazione, favorendo così anche la possibilità a chi pratica sport di fermarsi a mangiare nei ristoranti dislocati lungo la strada stessa. Saranno effettuati maggiori controlli sui divieti di circolazione con una più attenta vigilanza, per chi infrange il codice della strada e dare più sicurezza al transito nelle ore di chiusura. Le difficoltà delle attività di ristorazione, sono da imputare al triste periodo del lockdown, che ha colpito tutto il settore ricettivo. In questa nuova fase riteniamo che, incentivare ed attrarre un turismo vacanziero e sportivo, sia locale che da oltre regione, possa portare solo benefici a tutte le attività del luogo e dare ancora più prestigio al nostro amato Colle San Bartolo.

 

 

 

Mattioli Anna Maria
Consigliera Comunale PD