Consiglieri PDFestaGiunta PDSQUADRA

La destra nega l’evidenza del miglior bilancio consuntivo di sempre. Anti-Pesaro, sempre contro la città

By 26 Aprile 2021 Agosto 24th, 2021 No Comments

Sono sempre più creativi i voli pindarici e i metodi di arrampicarsi sugli specchi dei consiglieri della minoranza consiliare per giustificare la bocciatura del bilancio consuntivo comunale. Comprendiamo il dovere d’opposizione e il dovere dire no a prescindere, ma sentir criticare gli uffici, il Sindaco e l’assessorato che portano in aula il bilancio consuntivo di uno dei più difficili anni dal dopoguerra è stato a dir poco imbarazzante. Virtuosamente, e lo annunciamo con orgoglio, sono state intraprese scelte come la gestione del “fondone anticovid” ottenuto dallo stato e redistribuito in toto ai pesaresi con azioni di sostegno importanti, come:
– la consegna dei buoni spesa;
– i bonus bimbi;
– l’azzeramento della Tosap;
– Tari ridotta per i mesi di inattività;
– aiuti economici alle attività rimaste chiuse;
– bonus per lo sport palestre e singoli istruttori;
– e il più importante incremento del fondo anticrisi giunto a quota 600mila euro, cifra quasi triplicata per non lasciare indietro nessuno.

Da sottolineare inoltre la riduzione di 500mila euro dei crediti inesigibili a testimonianza del grande lavoro di accertamento e recupero delle imposte. Completamente inglobato il bilancio di Monteciccardo con la copertura delle pendenze fiscali e inizio degli investimenti sul territorio già sotto gli occhi di tutti. Un risultato quello ottenuto che viene da lontano, con azioni pregresse di
gestione attenta ed oculata che ci fanno ben sperare per la solidità fiscale anche per l’anno in corso. Potremmo più facilmente perdonare queste bocciature se non fossero sbandierate con tanta falsa retorica e demagogia.
La maggioranza consiliare continuerà ad appoggiare il Sindaco Matteo Ricci e l’amministrazione comunale a guida PD con azioni e tavoli di lavoro condivisi con le parti sociali e Caritas per portare attenzione e ristoro alle famiglie pesaresi che con tanta dignità stanno affrontando questa crisi da pandemia.

Infine, ancora una volta, si registra la grande “fedeltà fiscale” dei pesaresi che con grande senso di responsabilità e dovere hanno ottemperato agli obblighi del pagamento dei tributi comunali.